Luce e gas: tra i più cari d’Europa.

Rispetto alla media Europea, tra i paesi più cari dell’unione europea c’è senz’altro l’Italia. Vediamo infatti che i prezzi pagati dalle famiglie italiane sono superiori di circa il 15% rendendo l’Italia con le bollette di luce e gas più alte d’Europa. Secondo questi dati, se si applicassero le tariffe europee, ci sarebbe un risparmio annuo di 240 euro l’anno.

Luce, non tutti pagano meno

Il primo dato analizzato è la spesa relativa alla bolletta della luce. Prendendo in considerazione il consumo medio di circa 2.700 kWh ed una potenza impiegata 3kW, il costo è pari 537 euro. Applicando invece le tariffe europee, ci sarebbe un risparmio di circa il 10%, quindi attorno ai 55 euro annui. I costi così elevati in bollette elettrica sono dovuti agli oneri e le imposte che incidono su circa il 29% del costo totale.

Gas, Italia tra le prime

Parlando invece della bolletta del gas, anche qui troviamo un rincaro considerevole. Prendendo sempre ad esempio una famiglia-tipo italiana, il costo annuo sostenuto è circa 1.050 euro. Vediamo quindi che, se si applicasse la tariffa media europea, il risparmio sarebbe quasi del 18% ,e cioè 185 euro annui risparmiati! Quindi, come abbiamo potuto vedere, l’Italia è tra i Paesi europei con il costo unitario del gas più alto. Vediamo infatti che se si applicasse la bollettazione, ad esempio della Germania, il risparmio sarebbe di 150 euro annui, mentre con i costi del gas rilevati nel Regno Unito, il consumatore risparmierebbe addirittura 350 euro.

Luce e gas: tra i più cari d’Europa.

Leave a comment