Il futuro è il fotovoltaico!

Istallare un impianto fotovoltaico nella propria abitazione, è sì un beneficio per l’ambiente con la riduzione di emissioni di CO2, ma non solo. Infatti, chi installa questo tipo di attrezzatura ha notevoli vantaggi economici. In primo luogo i costi dell’istallazione, per i privati, è dimezzata dato che c’è una detrazione del 50%, e per le aziende l’ammortamento arriva addirittura al 130%: l’investimento può pagarsi da solo nel giro di 4 anni. Questo non è solo un risparmio, ma anche un investimento: i pannelli di ultima generazione offrono un rendimento di qualità per almeno 30 anni, quindi ogni euro investito nel fotovoltaico può produrre un ritorno cumulato di almeno cinque volte l’investimento iniziale. È bene però confrontare più preventivi cosi da garantirsi una soluzione su misura, in base alle proprie esigenze.

Ne dettaglio possiamo vedere che il tipico impianto domestico da 3kW costa circa 6mila euro che, grazie alla detrazione 50%, diventano circa 3mila euro di costo effettivo mentre nel caso di un impianto aziendale la dimensione e quindi il prezzo finale dipendono molto dalla situazione e dalle esigenze specifiche. È importante non installare un impianto sovradimensionato, cioè troppo grande per le proprie esigenze.

In oltre, molti hanno approfittato dei nuovi accumuli, che permettono di conservare l’energia prodotta e non consumata sul momento. Altri invece hanno iniziato a sfruttare gli ottimizzatori, dispositivi intelligenti che aumentano la resa dell’impianto del 20-25%. E tanti hanno abbinato il fotovoltaico alle pompe di calore, per produrre gratuitamente acqua calda, riscaldamento e climatizzazione estiva.

Un impianto genera beneficio in due modi: con il risparmio in bolletta e con i proventi della cessione automatica di energia, tramite lo scambio sul posto. In molti casi questo guadagno ammonta a circa 80-100 euro al mese. Aspettare un altro anno prima di installare il fotovoltaico significa un mancato beneficio economico di circa 1.000 euro: probabilmente non vale la pena aspettare ancora.

Il futuro è il fotovoltaico!

Leave a comment