Cos’è la cessione del quinto.

La cessione del quinto è un prestito personale non finalizzato a tasso fisso pensato per i lavoratori pubblici e privati con contratto a tempo indeterminato e per i pensionati, e offre condizioni di rimborso comode e vantaggiose. La cessione del quinto, spesso definita prestito garantito, deve essere sempre legata ad un’assicurazione sui rischi di vita ed impiego, che copre il mancato rimborso.

Possono richiedere questo tipo di finanziamento i dipendenti statali, i dipendenti privati a tempo indeterminato e i pensionati INPS e INPDAP e ha una la durata massima che varia dall’entità dello stipendio, nel caso di cessione del quinto per dipendenti, e dall’età del richiedente, nel caso di cessione del quinto per pensionati. Questo prestito è garantito dal prelievo diretto della rata rendendolo facile da richiedere e ottenere, infatti la sua concepibilità non dipende quindi né dal passato creditizio del richiedente, costituendo in questo modo un’alternativa ottimale al prestito per protestati, né dalla sua necessità di avere un garante.

Cessione dello stipendio o pensione

La cessione del quinto dello stipendio o della pensione è una particolare forma di prestito, che consente di ottenere della liquidità che verrà rimborsata attraverso l’addebito diretto della rata sulla fonte di reddito del richiedente (lo stipendio o la pensione). L’importo massimo della rata non può solitamente superare un quinto dello stipendio al netto delle ritenute fiscali o della pensione del richiedente. Questa cessione ha indubbiamente più vantaggi rispetto ad un normale prestito personale, questo dipende dal fatto che ha una maggiore probabilità di approvazione da parte della banca, essendo minimizzati al massimo i rischi di insolvenza grazie alla trattenuta della rata direttamente da stipendio o dalla pensione.

 

Cos’è la cessione del quinto.

Leave a comment